Viaggiare in Croazia: informazioni relative al Covid-19

Informazioni di viaggio: aggiornamenti Covid-19

La Croazia è pronta ad accoglierti in tutta sicurezza.
Ogni anno ci dedichiamo interamente a fare del nostro Villaggio il posto migliore per le tue vacanze, perché la sicurezza e la salute dei nostri ospiti sono da sempre la nostra massima priorità. Oggi più che mai viaggiare in Croazia sarà semplice, comodo e sicuro.

Ecco tutte le informazioni utili per il tuo viaggio in Croazia:

Informazioni di viaggio

Gli ospiti provenienti dall’UE possono entrare e uscire dalla Croazia senza restrizioni. La situazione epidemiologica sull’Adriatico è sotto controllo, con un numero di casi attivi inferiore rispetto alle altre destinazioni turistiche del Mediterraneo.

Entrare in Croazia*:

  • Tutte le persone che vengono in vacanza nella Repubblica di Croazia devono avere una conferma della prenotazione e compilare il modulo online Enter Croatia
  • Le persone che entrano nella Repubblica di Croazia in vacanza da paesi/regioni verdi non hanno bisogno di presentare un test e non hanno l’obbligo di autoisolamento.
  • Le persone di altri paesi/regioni all’ingresso in Croazia devono presentare un test PCR o test RAT (antigenico) negativo non più vecchio di 48 ore oppure effettuare il test all’arrivo in Croazia e rimanere in autoisolamento fino all’arrivo di un riscontro negativo.
  • I bambini di età inferiore ai 12 anni che viaggiano accompagnati dai genitori sono esentati dall’obbligo di presentare un test con esito negativo e dall’obbligo di autoisolarsi se i genitori hanno un test PCR (mollecolare) o RAT (antigenico) negativo o un certificato di vaccinazione contro il COVID-19 o hanno guarito dal COVID-19.
  • Le persone guarite dal COVID-19 negli ultimi 6 mesi sono esonerate dall’obbligo di avere un test PCR o test RAT (antigenico) negativo e di autoisolamento per l’ingresso in Croazia. Per dimostrare di essere guariti dal COVID-19, i viaggiatori devono avere: un tampone PCR o antigene positivo oppure un certificato di guarigione dal COVID-19 rilasciato da un medico, questa conferma è valida al più presto l’undicesimo giorno dalla data di arrivo del test positivo.
  • Se una persona è guarita da COVID-19 ed è stata vaccinata con almeno una dose del vaccino dopo il recupero, è esentata dal presentare un test negativo e dall’autoisolamento per un periodo di cinque mesi dopo aver ricevuto il vaccino.
  • Le persone in possesso di un certificato di vaccinazione contro il COVID-19 sono esonerate dall’obbligo di avere un test negativo e di autoisolamento. Bisogna dimostrare che sono trascorsi almeno 14 giorni dal ricevimento della seconda dose del vaccino (oppure 14 giorni dal ricevimento della prima dose del vaccino ricevuta in una sola dose).

* Le misure si applicano a tutti i cittadini degli Stati membri dell’UE / SEE e di paesi terzi.

Regole generali di ingresso nella Repubblica di Croazia

Per attraversare la frontiera in modo più semplice e veloce, vi consigliamo di fornire i vostri dati in anticipo tramite il sito web entercroatia.mup.hr. In tal modo eviterete ulteriori tempi di attesa nell’attraversamento della frontiera poiché la polizia di frontiera disporrà dei dati nel sistema. Ai valichi di frontiera Bregana, Macelj, Rupa e Plovania esistono corsie speciali dedicate agli ospiti che, prima dell’arrivo, hanno compilato e inviato il modulo Enter Croatia.

I passeggeri che si sono registrati tramite il sito entercroatia.mup.hr riceveranno una conferma dell’avvenuta notifica sul proprio indirizzo e-mail nonché tutte le informazioni necessarie relative alle istruzioni e raccomandazioni dell’Istituto croato di sanità pubblica.

I passeggeri che non forniscono i loro dati in anticipo tramite l’applicazione indicata potranno completare tale procedura presso il valico di frontiera all’entrata nella Repubblica di Croazia.

Sul sito ‘Re-open EU‘ della Commissione europea è possibile verificare in tempo reale informazioni riguardanti i viaggi all’interno dell’Unione europea e la situazione alle frontiere nonché la disponibilità dei servizi turistici e di trasporto negli Stati membri.

Attraverso l’Austria, l’Italia e la Slovenia verso la Croazia si viaggia indisturbati.